Importante investimento da 1,3 milioni di euro di Acque Spa a Pieve a Nievole sull’acquedotto del Pollino: opere propedeutiche per il raddoppio della ferrovia Pistoia-Montecatini. Ulteriori dettagli sul GIORNALE DI PISTOIA E DELLA VALDINIEVOLE in edicola da oggi, venerdì 7 febbraio.

Quarantacinque giorni di lavori sull’acquedotto a Pieve a Nievole

A partire da lunedì 10 febbraio prenderà il via un nuovo e importante intervento di Acque SpA, gestore idrico della Valdinievole, sull’acquedotto del Pollino e su un tratto della sua rete di distribuzione, nel comune Pieve a Nievole. Si tratta dei lavori per la sostituzione di quasi 1200 metri di condotta idrica lungo la Strada Regionale 435 – ovvero via Matteotti – tra le vie Buozzi e Fanciullacci e, successivamente, lungo la Strada Regionale Francesca 436 (tra il passaggio a livello e via Roma).

Un intervento che comporta un investimento da quasi 1,3 milioni di euro, e che si rende necessario per consentire il raddoppio della linea ferroviaria Firenze-Lucca. I tratti di nuova tubazione saranno infatti collocati in una posizione diversa rispetto al passato (anche attraverso la realizzazione di tunnel sotterranei), così da eliminare ogni possibile interferenza con la rete ferroviaria e al contempo assicurare maggiore longevità all’infrastruttura idrica, migliorando di conseguenza il servizio idrico nel suo complesso per qualità e continuità. Inoltre, congiuntamente a questi lavori, verranno risanati tutti gli allacci di utenza nelle strade coinvolte dall’intervento.

L’intervento in oggetto è stato studiato nei minimi dettagli, sin dalla fase progettuale, nell’ambito di un tavolo di lavoro che ha visto impegnati Acque, amministrazione comunale e ditta esecutrice dei lavori, insieme a Ferrovie dello Stato, allo scopo di minimizzare i tempi di lavorazione e i disagi per coloro che utilizzano frequentemente queste arterie viarie, oltre che per le attività commerciali del centro di Pieve a Nievole. L’obiettivo è ripristinare la viabilità ordinaria entro il mese di marzo.

Leggi anche:  Meteo e sci: annunciata neve nella notte di venerdì 17 e nella giornata di sabato

Nei giorni scorsi sono state espletate tutte le operazioni preliminari all’inizio dei lavori, inclusa la predisposizione della segnaletica stradale che indica la viabilità alternativa nella zona, poiché si rendono necessari provvedimenti di limitazione al traffico e alla sosta nelle strade coinvolte dall’intervento.

“Siamo consapevoli che questa serie di lavori potrà generare alcuni problemi agli abitanti di via Matteotti e a coloro che utilizzano frequentemente queste arterie e indirettamente anche ad alcune attività commerciali – spiega il sindaco di Pieve a Nievole, Gilda Diolaiuti – Non possiamo tuttavia perdere l’occasione di completare questa fase senza intervenire strutturalmente anche sull’acquedotto ed evitare così il concreto rischio di doverlo fare successivamente, in condizioni di emergenza e con disagi ancora maggiori, viste le condizioni di quel tratto di tubazione. L’impegno dell’amministrazione comunale, in costante coordinamento con i tecnici di Acque, sarà quello di cercare di ridurre al minimo i disagi e di contenere per quanto possibile i tempi di realizzazione. Per questo stiamo per collegare al sito istituzionale del comune di Pieve a Nievole un ulteriore sito, che sarà attivo a breve, interamente dedicato a queste problematiche, con l’infoviabilità, la chiusura delle strade, il cronoprogramma dei lavori, che i commercianti e chiunque sia interessato potrà condividere per cercare di limitare i disagi per il territorio”.

LEGGI ANCHE: Due uomini fanno sesso nel parco a Montecatini, denunciato 64enne monsummanese