Celebrazioni promosse in collaborazione con l’Anpi con pranzo al Parco Ferri a Vaiano.

25 aprile, un riconoscimento per i partigiani

Un 25 aprile caratterizzato dalla consegna di una medaglia al drappello di partigiani della Val di Bisenzio ancora in vita e dal ricordo – con uno spettacolo presentato la sera del 24 – di due ragazze coraggiose, Tosca Martini e Tosca Bucarelli, impegnate nella lotta al nazifascismo e miracolosamente sopravvissute alle torture di crudeltà indicibile a cui vennero sottoposte, a Villa Triste, dalla Banda Carità.

Celebrazioni a Vaiano

A Vaiano le celebrazioni del 74° anniversario della Liberazione, promosse dall’amministrazione comunale con l’Anpi, avranno il seguente svolgimento: alle 10 raduno in piazza del Comune, alle 10.30 Messa, alle 11.15 corteo lungo via Braga e alle 11.30 commemorazione presso il monumento dei caduti. Accompagna la cerimonia la Banda musicale di Schignano.

Primo appuntamento il 24 aprile

Ma la memoria della Liberazione avrà un’anticipazione domani, mercoledì 24 aprile, alle 21 alla Casa del popolo di Vaiano dove sarà presentato uno spettacolo teatrale dedicato a due donne della Resistenza, Tosca Martini di Usella, e Tosca Bucarelli, fiorentina, una delle più audaci protagoniste della Resistenza toscana. La scrittura scenica, per la regia di Antonello Nave, è stratta dal volume Il Cipresso più alto di Alessia Cecconi e Francesco Venuti, dove si narrano le vicende delle due giovani donne, impegnate nella lotta al nazifascismo, che saranno imprigionate e subiranno le torture della Banda Carità. Tosca Martini, operaia della Vallata, dopo l’8 settembre si impegnerà come staffetta tra le formazioni partigiane e gli Alleati. Il Primo maggio del 1944 oserà issare su un alto cipresso di Usella una bandiera rossa. Pagherà assai caro questo suo gesto.

Leggi anche:  Incidente in città: finisce con l'auto sdraiata su un fianco

Come ogni anno, al Parco Carlo Ferri, si svolgerà (alle 13) il pranzo del Partigiano (per prenotazioni chiamare 320 3614059).

LEGGI ANCHE: INCIDENTE SULLA SR 325, SCOOTERISTA ALL’OSPEDALE