Ancora interventi politici sul grande caos stradale legato al problema della frana sulla Porrettana che impedisce il transito al km 30+200 dallo scorso 2 febbraio con traffico deviato su strade non adeguate: interviene la senatrice pistoiese di Forza Italia Barbara Masini.

Chiamata per il ministro Toninelli e Di Maio

“Il ministro delle Infrastrutture intervenga per velocizzare il ripristino della frana che ha causato la chiusura della strada statale 64 ‘Porrettana’, al confine tra Toscana ed Emilia Romagna. Quello dello Sviluppo economico provveda a sostegno degli operatori economici danneggiati dalla chiusura dell’importante arteria viaria”.

Lo chiedono il capogruppo di Forza Italia al Senato, Anna Maria Bernini, bolognese, e la senatrice azzurra, Barbara Masini, pistoiese, in un’interrogazione ai ministri delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio.

“Dal 4 febbraio 2019 la strada statale 64 ‘Porrettana’ è chiusa in entrambe le direzioni. Le previsioni dell’Anas, riguardo alla riapertura, sono per agosto ma più verosimilmente, per settembre o ottobre. Questa interruzione genera pesantissimi disagi non solo alla viabilità e ai trasporti da Bologna verso Pistoia e viceversa ma anche danni economici nel vasto hinterland di riferimento con conseguenze disastrose per gli operatori commerciali, i quali infatti il 4 maggio scorso hanno promosso, tramite la Confcommercio di Pistoia, Prato e Bologna, un incontro con i sindaci dei comuni interessati della Provincia di Pistoia e della Città metropolitana di Bologna nonché con i parlamentari eletti nel territorio e con vari amministratori locali per sottolineare i disagi di tutta la popolazione e dei turisti che visitano il territorio bolognese e pistoiese, e per richiedere azioni e interventi tesi a velocizzare la riapertura della Porrettana. Accogliendo tali motivate istanze – concludono Bernini e Masini – abbiamo richiesto un intervento risolutore al governo, facendo rilevare anche la necessità di programmare l’ammodernamento della strada nella tratta tra Pistoia e Ponte Venturina, le cui condizioni sono pessime da molti anni, comportando rischi per l’incolumità di chi la percorre”.

LEGGI ANCHE: Crolla la Porrettana, giù anche un parcheggio a San Pellegrino in Cassero