Messa in sicurezza della viabilità: martedì 3 dicembre partiranno i lavori di ripristino e sistemazione  di un tratto di via di Lupicciano nella zona che si trova poco prima dell’abitato di Cignano.

Messa in sicurezza della viabilità in via Lupicciano

A causa di un cedimento sotto la sede stradale e della tubazione della raccolta delle acque meteoriche, il tratto viario ha necessità di essere risistemato per permettere la messa in sicurezza della viabilità. Fino ad oggi, infatti, la viabilità, pur consentita, presentava disagi e limitazioni agli autocarri. I lavori avranno una durata di circa una settimana e consistono nell’escavazione trasversale di tutta la sede stradale e della scarpata a valle, per sostituire una tubazione di fognatura bianca e poi ripristinare il sottostrada.

Quasi 10.000 euro di fondi stanziati

Gli interventi, per un costo complessivo di quasi 10.000 euro, saranno eseguiti dalla ditta Quarrata Strade di Quarrata. La viabilità, comunque, riprenderà prima del termine dei lavori. Per consentire il regolare svolgimento dell’opera, tutelando l’incolumità pubblica, sarà quindi adottato questo provvedimento alla viabilità.  Da martedì 3 dicembre a giovedì 5 dicembre in via di Lupicciano (tratto in prossimità dell’abitato di Cignano) dalle ore 8 alle 17 saranno vietati il transito e la sosta a tutti i veicoli. Compatibilmente allo svolgimento dei lavori, dovrà comunque essere consentito l’accesso ai mezzi di soccorso e di emergenza e ai residenti della zona, in caso di estreme ed urgenti necessità. I residenti potranno quindi transitare prima delle 8 oppure dopo le 17.

Leggi anche:  Si infortuna nel bosco: soccorso dai Vigili del Fuoco

I lavori dureranno una settimana

Mentre i lavori dureranno circa una settimana, la viabilità potrà riprendere prima perché i lavori proseguiranno fuori dalla sede stradale, permettendo ai mezzi di circolare, evitando eventuali ulteriori disagi. A causa degli interventi, la scuola per l’infanzia statale di Cignano resterà chiusa qualche giorno. Via di Lupicciano, infatti, è l’unica strada percorribile per raggiungere sia l’abitato che l’edificio scolastico. Le famiglie dei bambini che frequentano la scuola sono già state avvertite. Il Comune ha infatti informato, nei giorni scorsi, la dirigente scolastica di questa necessità. I bambini continueranno, comunque, a frequentare la scuola in un altro plesso della città.

LEGGI ANCHE:Nel carcere della Dogaia apre una azienda 

LEGGI ANCHE:Edilizia scolastica e scuola di staggia nelle variazioni di bilancio 

TORNA ALLA HOME PER ALTRE NOTIZIE