Il Comune di Pistoia ha già pronto un progetto sull’installazione degli eco-compattatori ed è per questo motivo che la mozione presentata lunedì scorso in consiglio comunale è stata respinta. Il provvedimento presentato in aula, essendo un atto di indirizzo politico-amministrativo già superato, non è, quindi, passato.

A ottobre l’amministrazione ha approvato una delibera di giunta

Agli inizi di ottobre, infatti, l’amministrazione ha approvato una delibera di giunta e lo schema del protocollo di intesa – da sottoscrivere con Alia e le catene dei supermercati – finalizzato all’attuazione di interventi per la riduzione dell’impatto ambientale per la riduzione dei rifiuti: installazione di eco-compatattori per la raccolta dei contenitori in plastica da installare nei supermercati, installazione di ecotappe e, in particolare, di contenitori per la raccolta degli oli vegetali esausti e la promozione di campagne di incentivazione e sconto per i clienti che acquistano prodotti compostabili o plastic free.

Nel suo intervento in consiglio comunale, l’assessore all’ambiente Gianna Risaliti ha ripercorso le tappe e gli incontri tra amministrazione, catene di grande e media distribuzione, Alia e Ato già a partire da febbraio 2018 che hanno portato a questo importante risultato.

Leggi anche:  “Notte di Betlemme”, torna martedì 24 a Pieve a Nievole il Presepe vivente

Leggi anche: Sulle alternative ai pesticidi, il Wwf Pistoia-Prato sempre stato propositivo