Gli interventi da parte di Acque Spa partiranno lunedì 14 ottobre e riguarderanno via Respighi e via Rossini nel comune di Ponte Buggianese: un modo per migliorare il servizio ed interconnettere le strutture già esistenti.

L’intervento di Acque Spa a Ponte Buggianese

Inizieranno la prossima settimana, precisamente da lunedì 14 ottobre, i lavori di Acque SpA, gestore del servizio idrico integrato nel Basso Valdarno e in Valdinievole, per il risanamento delle condotte fognarie in via Respighi e in via Rossini, nel comune di Ponte Buggianese. Si tratta di un progetto significativo che servirà non solo a migliorare il servizio per le utenze che si affacciano su quelle strade, ma anche a razionalizzare l’intero sistema nella zona, grazie all’interconnessione con i tratti fognari adiacenti.

L’intervento si è reso necessario poiché la condotta esistente in via Rossini è stata oggetto di un rapido deterioramento nel recente passato. I lavori consisteranno quindi nella sostituzione della tubazione attualmente in funzione, e nella realizzazione di una nuova condotta in via Respighi, per una lunghezza complessiva di 500 metri e un investimento totale superiore ai 615mila euro. Nei giorni scorsi si sono concluse tutte le pratiche necessarie all’inizio delle attività, e dalla prossima settimana le operazioni entreranno nel vivo. Si comincerà con via Respighi, dove saranno realizzati 70 metri di condotta. In seguito, il cantiere si sposterà in via Rossini, con la sostituzione di 430 metri di tubazione nel tratto compreso tra via Boito e via Fattoria. I lavori, infine, interesseranno anche la parte iniziale di via Vivaldi, nel momento dell’interconnessione con il reticolo fognario della zona.

Leggi anche:  Sabato e domenica "Io non rischio" a Ponte Buggianese: arrivano 100 metri di pizza

Per consentire lo svolgimento dei lavori in totale sicurezza, sarà necessario apportare alcune modifiche alla viabilità, che saranno comunicate in modo più preciso durante le varie fasi di avanzamento dei lavori. Per cominciare, da lunedì 14 ottobre sarà inevitabile la chiusura al traffico veicolare di via Respighi. Salvo imprevisti tecnici o condizioni meteorologiche particolarmente sfavorevoli, il doppio intervento di posa e attivazione delle tubazioni si concluderà entro la fine dell’anno con ripristino della viabilità regolare; successivamente, entro la primavera, si provvederà alla riasfaltatura definitiva della sede stradale.

I risultati attesi alla fine dei due interventi, come detto, sono quelli della messa in sicurezza dell’infrastruttura fognaria, del miglioramento del servizio in termini di efficacia ed efficienza, nonché di maggiori benefici anche dal punto di vista ambientale.

LEGGI ANCHE: Il Comune di Pescia sospende la richiesta di Tari per la zona degli Alberghi