Si era già attivata l’Azienda Sanitaria per la sostituzione dei condizionatori all’obitorio del presidio di San Marcello dopo aver attivato i tecnici per cercare di riparare gli attuali. La problematica, quindi, era già all’attenzione della direzione sanitaria del Pacini, consapevole del fatto che il non funzionamento dell’impianto stava causando disagi ai congiunti con i quali si scusa.

Nella cappellina del commiato

Questa mattina i nuovi impianti (che erano già stati ordinati nei giorni scorsi) saranno quindi istallati nella cappellina del commiato. Quanto alle implicazioni di carattere igienico-sanitario, derivanti dal non funzionamento dell’impianto dell’aria condizionata, l’Azienda precisa che gli ambienti sono stati comunque adeguatamente monitorati e non sono state rilevate criticità.

Inoltre considerato che l’opprimente ondata di caldo sembra aver dato i suoi effetti anche nel plesso montano, l’Azienda sta valutando eventuali altri possibili situazioni di criticità che eventualmente saranno risolti con opportune soluzioni tecniche.

Leggi anche: Fratelli d’Italia, Davagni nuovo portavoce del circolo di San Marcello-Piteglio