Investimenti per progetti sociali sono stati assegnati dalla Regione al Comune di Pistoia, al Comune di San Marcello Piteglio e alla Società della Salute della Valdinievole per la realizzazione di progetti di inclusione sociale, per un totale di circa 57mila euro.

La soddisfazione di Baldi e Niccolai

«L’assegnazione era prevista da un bando del maggio scorso – spiegano i consiglieri regionali Pd Massimo Baldi e Marco Niccolai – e siamo particolarmente soddisfatti perché la Regione ha corrisposto pienamente alle richieste di finanziamento arrivate da Comuni e Società della Salute della Valdinievole. In pratica, con questi cofinanziamenti regionali, sarà possibile far partire progetti per oltre 460mila euro di investimento totale. Si tratta di interventi di progetti sociali, di ristrutturazione di immobili o, come nel caso della Casa Comunale di Crespole, della realizzazione di un luogo dove saranno collocati servizi sanitari, comunali e del tempo libero rivolti a tutto il territorio della Val di Forfora. Quindi – concludono i consiglieri – investimenti che puntano a migliorare la qualità dell’assistenza e della vita sociale dei cittadini: un sostegno importante alle progettualità del territorio per la coesione sociale.»

Leggi anche:  Museo Marini, nè Pedrazzini nè il Cda si presentano in commissione cultura

Ecco nel dettaglio i progetti che riceveranno i contributi regionali

Comune di Pistoia: Ristrutturazione immobile accoglienza notturna (costo progetto 20mila, finanziamento richiesto e assegnato 10mila);

Comune di Pistoia: Ristrutturazione immobile socializzazione anziani L’Angolo (costo progetto 10mila, finanziamento richiesto e assegnato 5mila);

Comune di San Marcello Piteglio: Realizzazione Casa Comunale di Crespole (costo progetto 334.910,00, finanziamento richiesto e assegnato 30mila);

Sds Valdinievole: Bambini al centro (costo progetto 5.500, finanziamento richiesto e assegnato 2.750); Laboratori sicuri (costo progetto 8.400, finanziamento richiesto e assegnato 4.200); Sds Valdinievole Ristrutturiamo (costo progetto 10mila, finanziamento richiesto e assegnato 5mila).

Leggi anche: Batterio New Delhi, la Regione fa chiarezza su infetti e deceduti