Il provvedimento preso dalla Giunta Comunale di Pistoia per favorire un maggior afflusso verso il centro storico lasciando le auto al parcheggio dell’ex ospedale del Ceppo. Rimangono invariate, invece, tutte le altre tariffe.

Sosta gratis al parcheggio dell’ex Ceppo dall’8 dicembre al 6 gennaio

Nel periodo di Natale, la sosta nell’area ex Ceppo sarà gratuita tutti i pomeriggi. Il provvedimento adottato dall’Amministrazione comunale scatterà da domenica 8 dicembre e andrà avanti fino a lunedì 6 gennaio, nella fascia oraria che va dalle 14 alle 20. La decisione è stata presa dalla giunta a inizio anno, durante la stesura del bilancio di previsione, per agevolare gli spostamenti dei cittadini che si recheranno nel centro storico per fare acquisti o partecipare ai molti eventi organizzati in città in occasione delle festività natalizie.

«Per adesso il parcheggio del Ceppo è sottoutilizzato e poco conosciuto dai pistoiesi – sottolinea Alessandro Capecchi, assessore alla mobilità – Vogliamo, quindi, approfittare delle festività natalizie per sostenere le attività commerciali del centro storico e favorire una sosta consapevole e mirata, che non costi nulla e produca una migliore accessibilità al centro storico stesso. Abbiamo anche chiesto all’azienda Usl di illuminare meglio il percorso. L’obiettivo dell’Amministrazione è dunque quello di incentivare l’utilizzo di un parcheggio di attestamento a poche centinaia di metri dal centro, con una politica di aiuto alle attività commerciali. Ci sono anche altri parcheggio per i quali abbiamo ridotto le tariffe per cercare di migliorare l’accessibilità e ridurre l’inquinamento.»

La tariffa dell’area ex Ceppo rimane invariata nelle ore mattutine, ossia 50 centesimi dalle 8.30 alle 14. Nei parcheggi San Giorgio, Pertini e Cavallotti si continuerà a pagare 1 euro dalle 8.30 alle 15 e 1 euro dalle 14 alle 20; 2 euro tutto il giorno. Come sempre, è possibile sostare gratuitamente e senza limiti di tempo nel parcheggio scambiatore nei pressi del supermercato di Porta Nuova.

Leggi anche:  "Tutti contenti per la targa, ma a Pistoia si continua a morire d'amianto"

In tutti i parcheggi cittadini la sosta può essere pagata con smartphone o tablet grazie all’applicazione Phonzie, che permette di versare la cifra esattamente corrispondente al tempo effettivo di fruizione dello stallo. É sufficiente scaricare l’applicazione gratuita e segnalarne l’utilizzo, apponendo sul cruscotto l’apposito cartellino scaricabile online (http://bit.ly/2oEiIlx) e stampabile gratuitamente. Una volta raggiunto il parcheggio con il proprio mezzo, il gps del telefono propone automaticamente l’area tariffaria nella quale ci si trova e, inseriti targa del veicolo e orario desiderato, è facile acquistare la sosta con un click.

LEGGI ANCHE: Incidente all’incrocio del ponte di Gello su via Modenese