Nella giornata di ieri la Polizia Municipale e la Polizia Ferroviaria hanno effettuato nuovi controlli per i bivacchi presso la stazione ferroviaria principale di Montecatini. Ad entrambi i comandi erano giunte segnalazioni sulla presenza di persone che stazionavano nella zona adibita all’ex scalo merci e che avevano improvvisato ricoveri al fine di passare la notte al coperto utilizzando piumoni e materassi.

Aveva creato un giaciglio all’ex scalo merci

L’intervento congiunto della Polizia Municipale e della Polfer ha consentito di identificare e allontanare una giovane donna che dimorava da alcuni giorni in un giaciglio realizzato dietro uno stoccaggio di scatole di mattonelle.

Successivamente è intervenuto il gestore del servizio rifiuti Alia che ha provveduto a smaltire tutte le masserizie accantonate nella zona.

L’intervento è poi proseguito in Via Manin dove nell’area Ex Telecom, dietro una siepe, era stato realizzato un ulteriore giaciglio: in questo caso nessuna persona è stata identificata ed è stata bonificata la zona da tutto il materiale accantonato.

Leggi anche:  Chiusa una parte della pineta di Montecatini: trovata una bomba della 2° Guerra Mondiale

Nei prossimi giorni la zona sarà nuovamente oggetto di controlli al fine di scoraggiare ulteriori fenomeni di bivacco.

Leggi ancheFurto di 9 libri in biblioteca: studente 24enne rintracciato alla stazione e denunciato