Alcune settimane addietro, un cittadino italiano abitante in Ponte Buggianese, si è presentato alla Polizia di Stato di Montecatini Terme, per rappresentare lo stato di ansia suo e della moglie in cui erano caduti da qualche tempo a seguito di continue e costanti minacce.

Il marito della donna aveva ricevuto un prestito dal pesciatino

La vittima ha ricordato di essere perseguitato e minacciato da un uomo, un ex calciatore professionista dimorante nel pesciatino, il quale pretendeva somme di denaro per un precedente prestito. Alcuni giorni dopo, anche la moglie, terrorizzata dalla vicenda e dalle continue minacce nei suoi confronti, formalizzava denuncia contro il medesimo, visto che in più occasioni veniva avvicinata dall’uomo, che con fare intimidatorio, pretendeva il denaro che avanzava dal marito.

Lo scorso venerdì, dopo l’ennesimo messaggio minatorio e dopo un vero e proprio “agguato” operato nei confronti della moglie, personale del commissariato di P.S. di Montecatini Terme è intervenuto tempestivamente nel luogo segnalato dalla vittima, dove sorprendeva l’aggressore in procinto di molestare la donna: veniva tratto in arresto in flagranza del reato di atti persecutori e minacce gravi.
L’arrestato, come disposto dal pm di turno, dr. G. Grieco della Procura della Repubblica di Pistoia, veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.
Nella giornata odierna, il GIP del Tribunale di Pistoia ha convalidato l’arresto ed emesso ordinanza di misura cautelare dell’obbligo di dimora con permanenza notturna.

Leggi anche:  Incidente in autostrada A11

Leggi anche: Arrestato un trentenne della Guinea per violenza e minacce alla Polizia