Era scomparso da venerdì 18 ottobre: nella giornata di martedì 22 ottobre c’era stata anche una riunione in Prefettura per dare il via libera alla ricerca con droni e personale specializzato: ma adesso sono sospese le ricerche di Alessandro Ricci, svanito nel nulla da dieci giorni a Macchino, dove era andato per andare a cercare funghi. La persona indossa un giacchetto celeste con sul retro una banda rifrangente.

Le ricerche a Macchino per Alessandro Ricci

Le ricerche sono proseguite incessanti, soprattutto in Valdinievole, ma da alcune ore vigili del fuoco e forze dell’ordine, con droni e addirittura l’elicottero, le hanno sospese, dando purtroppo la sensazione che non sarà più facile trovarlo vivo: Ricci era sparito nel nulla dopo essere partito dalla propria abitazione per andare a cercare funghi.

Alla luce degli elementi emersi nel corso della riunione, il Prefetto aveva disposto di intensificare i presìdi di vigilanza, rafforzando l’attività delle unità di ricerca e disponendo opportune linee operative di coordinamento per massimizzare l’efficacia di tutte gli attori istituzionali attivati secondo il “Piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse”.

Leggi anche:  Tre "codice rosso" per maltrattamenti familiari: divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle vittime a Pistoia, Pescia e Monsummano

Alessandro Ricci, 55enne di Montecatini, è uscito di casa venerdì 18 ottobre alle ore 12 per andare a cercare funghi e su di lui si sono perse le tracce: senza cellulare, il suo scooter è stato ritrovato in località Macchino. L’attenzione è massima fra Montecatini Terme, Pescia e Lucca.

LEGGI ANCHE: Riavvistato, ma non trovato, a Prato il 16enne di Vaiano