Domenica 30 giugno, sono arrivate a Montemurlo per il raduno ” I Vespazzi” oltre trecento vespe da tutta Italia (Caserta, Asti, Rovigo) e perfino dalla Svizzera.

Al raduno dei “Vespazzi” oltre 300 vespe

La manifestazione, organizzata dal Vespa Club Montemurlo con il patrocinio del Comune, è giunta quest’anno alla 13esima edizione e per la seconda volta si è svolto il memorial Ilo Salvatici, lo storico presidente del Vespa Club Montemurlo, scomparso due anni fa per un male incurabile, al quale i vespisti hanno intitolato un premio. Il ritrovo era fissato a Bagnolo, al circolo “Gino Gelli”, dove il club ha la propria sede, e da qui le vespe hanno proseguito verso San Marcello Pistoiese, dove all’agriturismo Le Dogane, si è svolto l’annuale pranzo sociale.

I premi

A salutare il presidente del Vespa Club, Daniele Alfonsi e tutti i vespisti presenti, non è voluta mancare l’assessora allo sport Valentina Vespi, che ha messo in evidenza l’importanza di questi appuntamenti per la promozione della socialità e del sano divertimento. Il ritrovo conviviale è stata l’occasione per premiare il vespista d’altri tempi Umberto Cipriani del Vespaclub Firenze (classe 1939), il Vespa Club più numeroso, quello di Fiesole. Il premio al socio dell’anno è andato a Bruno Tempestini. Erano presenti anche i vespisti della famiglia Kunz (Germania), mentre un riconoscimento per la propria partecipazione è andato al Vespa Club di Rorschach in Svizzera. Il memorial Ilo Salvatici è stato consegnato a Roberto Zefiro, presidente del Vespa club Antonino Carrara. Alla manifestazione era presente anche il vespa Club di Modena gemellato con Montemurlo.

Leggi anche:  Sulla Vespa senza assicurazione e libretto di circolazione. Quasi 3 mila euro di multa e il sequestro del mezzo

Prossimo evento

Il prossimo appuntamento del Vespa Club Montemurlo si svolgerà in notturna il prossimo 20 luglio da Montemurlo al bacino di Suviana. Per maggiori informazioni montemurlo@vespaclubditalia.it oppure 3347035717.

LEGGI ANCHE: DISPERSO A CALENZANO. ERA ANDATO A FARE UN GIRO IN BICI