Dopo il successo dello scorso anno torna a Pistoia, sabato 8 e domenica 9 giugno, la seconda edizione del Festival della storia e dell’editoria locale “Pistoia: i luoghi e le cose”. La biblioteca Forteguerriana, in collaborazione con l’associazione Amici della Forteguerriana, apre le sue porte per due giorni con appuntamenti e momenti di riflessione, divulgazione e festa popolare attorno ai temi della storia, dell’editoria e dell’identità locale.

Un programma ricco di conferenze e tavole rotonde

In programma conferenze, tavole rotonde, una mostra documentaria su Pistoia, appuntamenti musicali, attività per bambini, passeggiate alla scoperta della storia della città, esposizione e vendita di libri e pubblicazioni prodotte dagli editori pistoiesi, incontri tra editori e aspiranti scrittori: tutto questo animerà il week-end in Forteguerriana.

Ospite d’onore del festival è lo storico, saggista e giornalista Giordano Bruno Guerri. Subito dopo l’inaugurazione, sabato 8 giugno alle ore 10, interverrà Guerri con una conversazione dal titolo “La città di vita – Fiume, 1919-1920” che, insieme a Danilo Breschi, dell’Università degli Studi internazionali di Roma, parlerà del suo ultimo libro “Disobbedisco. Cinquecento giorni di rivoluzione. Fiume 1919-1920” (Mondadori).

Gli eventi sono a offerta libera. Il ricavato andrà a finanziare un fondo per il restauro dell’antifonario, un prezioso manoscritto del XIII secolo. Per partecipare a alcuni eventi, per motivi organizzativi, è necessaria la prenotazione. Si tratta di Matchmaking, le passeggiate in città e le attività per bambini. Gli interessati devono scrivere a forteguerriana@comune.pistoia.it oppure telefonare al numero 0573-371452.

Ecco in dettaglio gli appuntamenti del festival

Sabato 8 giugno

Alle 15 nella sala III della biblioteca Forteguerriana “Pinocchio tra i libri”. C’è un legame stretto fra Pinocchio e la Forteguerriana: i bambini fra i 5 e i 7 anni potranno scoprirlo con un laboratorio. Dopo il racconto è prevista la costruzione di una marionetta. Per partecipare è necessario prenotarsi inviando un’email a forteguerriana@comune.pistoia.it oppure telefonando al numero 0573-371452 (massimo 20 bambini).

Alle ore 16 nella biblioteca Forteguerriana “Intercapedini culturali. Giovani a confronto tra presente e futuro”. Tavola rotonda coordinata da Elena Gonnelli. Presenti Andrea Bartolini, Andrea Capecchi, Chiara Martinelli e Lorenzo Sergi, storici e archivisti pistoiesi.

Alle 21.30 nella chiesa dei Santi Filippo e Prospero sono previste arie d’opera “forteguerriane”, concerto per organo e voce. Saranno esposte all’interno della chiesa preziose edizioni delle opere conservate in biblioteca. All’organo Enrico Barsanti, tenore Matteo Bagni.

Domenica 9 giugno

Alle 9.30 nella biblioteca Forteguerriana “Una cartella di mappe e disegni del Museo Osservatorio”, incontro a cura di Andrea Ottanelli, con passeggiata in città.

Alle 10.30 nella biblioteca Forteguerriana “Immagini della Pistoia granducale, il diario di Giovanni Battista Cancellieri”, incontro a cura di Costantino Ceccanti, con passeggiata in città.

Leggi anche:  Gran Paradiso Film Festival, Netweek premia i giovani talenti valdostani FOTO

Alle 11.30 nella biblioteca Forteguerriana “Pistoia città d’arte e di artigiani”, incontro a cura di Francesca Rafanelli. A seguito passeggiata in città.

Per partecipare ai tre incontri è obbligatoria la prenotazione. Per iscriversi inviare un’email con nome e cognome all’indirizzo forteguerriana@comune.pistoia.it oppure telefonare al numero 0573- 371452, specificando a quale incontro si desidera partecipare. Saranno accolte fino ad un massimo di 30 prenotazioni per ogni incontro.

Alle ore 10, 11 e 12 i bibliotecari saranno a disposizione per visite guidate alla biblioteca.

Alle 10 al Caffé Michi, in piazza del Duomo, Matchmaking: incontri combinati fra autori ed editori. Gli editori Etruria, Atelier e Settegiorni saranno disponibili a incontrare gli scrittori con un libro nel cassetto che sperano di pubblicare. Le candidature devono essere inviate, indicando l’editore prescelto fra i tre disponibili, all’indirizzo mail forteguerriana@comune.pistoia.it. Saranno prese in considerazione fino a un massimo di 18 candidature (6 per ciascun editore), tenendo conto dell’ordine di arrivo delle mail.

Alle 15 nella biblioteca Forteguerriana “Una storia pistoiese a fumetti”, a cura di Luca Boschi. Attività per ragazzi da 8 a 12 anni. E’ necessario prenotarsi inviando un’email a forteguerriana@comune.pistoia.it oppure telefonare al numero 0573-371452 (massimo 20 bambini).

Alle 16.30 nella biblioteca Forteguerriana “Un processo da antiche carte pistoiesi”, a cura di Antonio Lo Conte con la Pro Loco di Serravalle Pistoiese.

Alle 21, sempre nella Fortegueriana, Francesca Rafanelli premierà l’autore de Il libro più pistoiese. Nei due giorni del festival i visitatori saranno invitati a partecipare ad un gioco/premio letterario votando, fra dieci proposti, il libro che a loro avviso più riflette lo spirito della città o meglio ne illustra la storia, la bellezza, la cultura. I voti decreteranno il libro più pistoiese.

Alle 21.30 nella biblioteca Forteguerriana “Tombola pistoiese”, letture associate ai numeri della tombola: alcuni autori pistoiesi leggono un brano di un loro testo via via che escono i numeri a cui sono collegati. Premi in libri.

Durante il festival, sotto il loggiato della biblioteca Forteguerriana, editori pistoiesi in mostra con esposizione e vendita di libri e pubblicazioni prodotte dagli editori pistoiesi aderenti al progetto. Presente anche l’iniziativa “Di Storia in Storia”, una ricca scelta di libri di interesse locale a disposizione di chi ama la storia di Pistoia e desidera sostenere la biblioteca Forteguerriana.

Infine nella sala Gatteschi della Forteguerriana “Quaderni di scuola e antichi mestieri”, mostra documentaria e fotografica in collaborazione con l’associazione 9cento.

Leggi anche: Via ai lavori di ammodernamento dello stadio Melani di Pistoia