Di grande attualità il dibattito intorno ai messaggi antisemiti contro la senatrice a vita Liliana Segre: il Partito Socialista Italiano propone l’iniziativa che ogni Comune della provincia di Pistoia porti avanti la cittadinanza onoraria per la donna.

Cittadinanza onoraria in tutta la provincia di Pistoia per Liliana Segre

Di seguito il comunicato diffuso dalla direzione provinciale del Partito Socialista Italiano.

LEGGI ANCHE: A Pistoia è il M5S a proporre la cittadinanza onoraria

Liliana Segre, sopravvissuta alla deportazione ad Auschwitz, viene ad oggi bersagliata da molte minacce incitanti all’odio razziale e vive sotto scorta per ogni sua uscita e incontro pubblico. Tutto questo appare inverosimile e surreale. Arrivare al 2020 con ancora odio, razzismo e violenza, significa non aver capito ciò che è accaduto al mondo nella scorsa guerra mondiale. I socialisti pistoiesi si uniscono nel sostegno morale della Signora Segre e propongono a tutti i consigli comunali dell’intera provincia di Pistoia di discutere ed approvare la cittadinanza onoraria in suo favore, in ogni comune del territorio pistoiese. A 30 anni dalla caduta del muro di Berlino, sembra che molti muri siamo ancora in piedi, ed è nostro dovere, in maniera inequivocabile, abbatterli definitivamente.

LEGGI ANCHE: Il sindaco di Quarrata Marco Mazzanti lancia l’idea della cittadinanza onoraria a Segre