Presentata la convenzione fra il Comune di Pieve a Nievole, con in testa l’assessore allo sport Lida Bettarini, e la Pugilistica Lucchese: nasce uno spazio per la boxe sul territorio all’interno della palestra della scuola “De Amicis” di via Buozzi.

La boxe a Pieve a Nievole: ecco come

Grazie a un accordo con la centenaria Asd Pugilistica Lucchese, il Comune di Pieve a Nievole mette a disposizione dei cittadini una nuova opportunità sportiva, legata alla pratica della boxe. Siglando una vera e propria convenzione, l’assessore allo sport Lida Bettarini, d’intesa con il sindaco di Pieve a Nievole Gilda Diolaiuti, ha stretto un rapporto di collaborazione con il rappresentante dell’associazione sportiva Giulio Monselesan.

Grazie a questa iniziativa, da questa settimana sono stati attivati corsi di boxe , aperti a tutti, che saranno gestiti dal tecnico federale Sergio Fedele e che si svolgeranno il lunedi, martedi e giovedi dalle 18,30 alle 20 nei locali della palestrina della scuola De Amicis di via Buozzi, luogo ideale per la pratica di questo sport.

Da anni la boxe è in grande espansione, avendo affiancato l’aspetto agonistico dei veri e propri combattimenti con la versione meno aggressiva ma molto efficace del fitness, che permette di ottenere grandi risultati in chi decide di mettersi in forma oppure di mantenere una buona condizione atletica.

In questo senso la boxe si dimostra adatta un po’ a tutti per questo aspetto legato al benessere psico-fisico e in particolare sembra molto efficace per le donne. A Pieve a Nievole insieme a Fedele ci sarà una mamma-atleta piuttosto famosa nell’ambito del pugilato italiano, Corina Babici, che potrà dispensare consigli e suggerimenti a chi vorrà sperimentare questa attività sportiva. Fra l’altro sono previsti anche corsi per bambini, a partire da 5 anni, che sono di fatto un’ottima ginnastica ludico-motoria e di avviamento alla pratica agonistica vera e propria.

“La vocazione sportiva di Pieve a Nievole si conferma e si rafforza con questa operazione di collaborazione con la Pugilistica Lucchese – ha detto l’assessore allo sport Lida Bettarini – che si affianca alle tante attività e opportunità di praticare uno sport che il nostro comune offre. Invito specialmente le donne a provare questa esperienza, perché rimarranno piacevolmente sorprese di questa pratica, anche sotto l’aspetto dell’autodifesa. Sono convinta che questa nuova opportunità sportiva avrà grande successo”.

Al momento della firma sia Lida Bettarini che Giulio Monselesan, storico dirigente del sodalizio lucchese, hanno ringraziato Andrea Petta, titolare dell’azienda Bioacqua di Pieve a Nievole, che è partner dell’iniziativa e che ha donato un defibrillatore che sarà collocato proprio alla palestra De Amicis durante i vari corsi e altre manifestazioni simili.

Leggi anche:  La scuderia larcianese di Jolly Racing Team soddisfatta dopo l'Adria Rally Show

LEGGI ANCHE: Sistemato l’impianto di illuminazione al Sussidiario del Murialdo