Rachele Bruni vince il “Len Award 2019” come miglior nuotatrice europea dell’anno in acque libere. I complimenti dell’assessore allo Sport.

Rachele Bruni vince il “Len Award”

 La nuotatrice comeanese Rachele Bruni ha vinto il “Len Award 2019” come miglior nuotatrice europea dell’anno in acque libere. Si tratta di un riconoscimento annuale assegnato dalla Lega europea di nuoto agli atleti europei che di anno in anno meglio si sono distinti nelle discipline acquatiche. Rachele Bruni, medaglia di bronzo ai mondiali di nuoto nella 10 km di fondo, affermazione grazie alla quale ha staccato il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020, si è imposta ai “Len Awards” nella categoria nuoto di fondo con ben il 73,9% delle preferenze.

A Rachele vanno le congratulazioni di tutta l’amministrazione comunale.

“Complimenti per questo prestigioso riconoscimento, un’ulteriore conferma che dà merito al grande lavoro, alla determinazione e ai tanti sacrifici di Rachele – ha detto l’assessore allo Sport Stefano Ceccarelli -. Siamo orgogliosi della nostra campionessa, che porta in alto nel mondo il nome del nostro Comune, e siamo davvero fieri delle sue eccellenti prestazioni. In bocca al lupo a Rachele per questo 2020 che sarà sicuramente un anno impegnativo, l’anno delle Olimpiadi di Tokyo. Saremo sempre al suo fianco e faremo il tifo per lei”.